Visite in cantina - Poderi Luigi Einaudi
Visite in cantina - Poderi Luigi Einaudi
Cantine dei Poderi Luigi Einaudi

DA DOGLIANI A BAROLO

La nostra Accoglienza

La visita consente un approfondimento sulla realtà dei Poderi Luigi Einaudi dal punto di vista del Terroir di appartenenza e da quello enologico con un’approfondita degustazione guidata.
Interessante è il contesto paesaggistico e architettonico in cui si svolge: la vecchia barricaia, la nuova e moderna cantina e la residenza di Famiglia Settecentesca oggi ristrutturata.

Prima fase della visita: approccio alla Realtà Storica dell’Azienda

La cantina nasce nel 1897 con Luigi Einaudi, e viene oggi gestita dalla terza e dalla quarta generazione di suoi discendenti con la stessa passione e lo stesso modo di operare: “Innovazione nel rispetto della tradizione”.
La guida preparata che vi accompagnerà vi permetterà di ripercorrere tutte le tappe ed i cambiamenti che negli anni hanno fatto crescere la realtà Einaudi e che l’hanno resa importante a livello internazionale.

Seconda fase della visita: il tour della Cantina

La moderna cantina, quasi completamente interrata, è adiacente alla Cascina Tecc ed è stata rinnovata nel 1993, nel 2001, ed è
tutt’oggi in fase di ulteriore ampliamento.
Gli storici ed i nuovi locali che la compongono vi verranno dettagliatamente descritti permettendovi di apprendere quali sono i
processi di produzione e come la pazienza e la dedizione siano importanti per mantenere alta la qualità.

Terza fase della visita: la degustazione di diversi “Terroir”

Per poter approfondire le diverse sfaccettature del territorio di Langa vi verranno proposti 4 diversi vini:

  • Il Terroir Dogliani: a rappresentare il Doglianese non può mancare il Dogliani Docg, un dolcetto pluripremiato in diverse annate delle principali Guide di settore;
  • il nostro Barbera di grande struttura e armoniosità da reggere il confronto con i migliori della categoria.
  • Il Terroir di Neive: con il Nebbiolo Langhe Doc prodotto con uve derivanti dal Podere di Neive ubicato nella sottozona Bric Micca (Neive), nella zona del Barbaresco;
  • Il Barolo Docg “Ludo”: il Barolo che si prefigge l’obiettivo di raggiungere nel tempo le migliori qualità dei 4 terroir da cui si ottengono le uve di Nebbiolo che lo compongono: Bussia (Monforte D’Alba), Monvigliero (Verduno), Terlo e Cannubi (Barolo).

A chi si rivolge la nostra Accoglienza, orari di prenotazione e costi

La visita è rivolta a un pubblico ampio sia di appassionati che di persone che desiderano fare una prima esperienza
di cultura vitivinicola: prevede la presenza di una guida esperta del territorio e delle nostre pratiche agricole e di cantina.
La durata della visita è di circa un’ora e trenta/due ore ed ha un costo di 18,00 euro a persona.
Non si accettano gruppi superiori alle 20 persone.
Prenotazione da effettuarsi con almeno qualche giorno di preavviso.

Per tutte le visite è necessaria la prenotazione. 

All’interno dei locali della cantina e nelle sale degustazione non sono ammessi animali per motivi igienico-sanitari (anche se di piccola taglia).