Barolo Terlo DOCG

Nasce dai vigneti Einaudi a Barolo. Grande vino da invecchiamento, di colore rosso granato con riflessi ambrati, di profumo intenso e persistente, di gran corpo e sapore pieno, austero e vellutato. Con il tempo acquista complessità, man mano che gli eterei aromi di spezie, tartufo e cuoio vanno sostituendo il fruttato dei primi anni di vita. La produzione è di circa 14.000 bottiglie ogni anno.

I vitigni

Varietà: Nebbiolo
Portainnesto: A20 A / SO4
Densità: 4800-5000 viti/Ha
Sistema di allevamento: Guyot

I vigneti

Zona: Comune di Barolo (Cuneo)
Località: Terlo – 310 m
Terreno: marnoso-calcareo
Esposizione: Sud-Est
Area vitata: 4,00 Ha
Anno di impianto: 1977-2002
Resa media per Ha: 65 q.li

La Vinificazione

Vinificazione in vinificatori d’acciaio, con controllo della temperatura di fermentazione (30°C-32°C), svinatura dopo 14/16 giorni, travasi e malolattica completata con il mantenimento della temperatura. Maturazione in botti di rovere per molti mesi, ed a seguire un affinamento di almeno di alcuni mesi in bottiglia.

Scarica scheda PDF

Vigneti di provenienza di questo vino