Barolo DOCG

Nasce dai vigneti Einaudi di Terlo e Zuncai a Barolo. Grande vino da invecchiamento, di colore rosso granato con riflessi ambrati, di profumo intenso e persistente, di gran corpo e sapore pieno, austero e vellutato. Con il tempo acquista complessità, man mano che gli eterei aromi di spezie, tartufo e cuoio vanno sostituendo il fruttato dei primi anni di vita. La produzione è di circa 12.000 bottiglie ogni anno.

I vitigni

Varietà: Nebbiolo
Portainnesto: A20 A/SO4
Densità: 4800-5000 viti/Ha
Sistema di allevamento: Guyot

I vigneti

Zona: del Barolo
Terreno: marnoso-calcareo
Esposizione: Sud-Est
Area vitata: 4,00 Ha
Anno di impianto: 1977, 2002
Resa media per Ha: 65/70 q.li

La Vinificazione

Vinificazione in vinificatori d’acciaio, con controllo della temperatura di fermentazione (30°C-32°C), svinatura dopo 14/16 giorni, travasi e malolattica completata con il mantenimento della temperatura. Maturazione in botti di rovere per un lungo periodo, concludendo con un affinamento di alcuni mesi in bottiglia.

Scarica scheda PDF

Vigneti di provenienza di questo vino